Trabocco Punta Isolata una storia famigliare

Vai ai contenuti

Menu principale:

Punta Isolata una storia di famiglia sulla Costa dei Trabocchi

La passione per il mare e la vocazione per la ristorazione in una location unica

 
trabocco_punta_isolata_page
 

Chi Siamo

Il ristorante TRABOCCO PUNTA ISOLATA nasce dal  desiderio di Mauro D'Antonio, il quale dopo anni di esperienza nella costruzione e ristrutturazione dei trabocchi abruzzesi, realizza il suo più grande sogno.
Creare da zero il suo trabocco con l'aiuto del figlio Enrico; un luogo legato alla tradizione della cultura gastronomica marinaresca abruzzese, che offre un  ambiente confortevole e suggestivo dove le persone possono  ritrovare i propri riferimenti di gusto e il fascino di un posto incantevole. Un luogo dove trascorrere cene e pranzi indimenticabili, festeggiare importanti ricorrenze (battesimi, matrimoni, comunioni, compleanni), trascorrere serate romantiche o cene informali.

proprietari_trabocco_punta_isolata
trabocco_punta_isolata_cenni_storici

Cenni Storici

Secondo alcuni storici, il Trabocco sarebbe un'invenzione importata nella regione dai Fenici. La documentazione risale al XVIII secolo, periodo in cui i pescatori del Gargano, dovettero ingegnarsi per ideare una tecnica di pesca che non fosse soggetta alle condizioni meteo marine della zona. I trabocchi infatti permettono di pescare senza doversi inoltrare per mare, sfruttando la morfologia rocciosa, venivano costruiti nel punto più prominente di punte e promontori, aggettando le reti verso il largo attraverso un sistema di monumentali bracci lignei. Il trabocco è tradizionalmente costruito col legno di pino d'Aleppo, il pino tipico del Gargano e comune in tutto il medio Adriatico; modellabile, resistente alla salsedine ed elastico (il trabocco deve resistere alle forti raffiche di Maestrale che battono il basso Adriatico). Alcuni trabocchi sono stati ricostruiti negli ultimi anni  acquistando il ruolo di simboli culturali e di attrattiva turistica.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu